A+ A A-
 

Tankard: un EP per festeggiare la vittoria dell'Eintracht Francoforte Tankard: un EP per festeggiare la vittoria dell'Eintracht Francoforte Hot

Tankard: un EP per festeggiare la vittoria dell'Eintracht Francoforte

recensioni

gruppo
titolo
"Schwarz-Weiß Wie Schnee"
etichetta
Reaper Entertainment
Anno

TRACKLIST:
1. TANKARD: Schwarz-weiß wie Schnee (2022 Version)
2. REVOLTE TANZBEIN: Schwarz-weiß wie Schnee
3. ROY HAMMER: Schwarz-weiß wie Schnee
4. TANKARD: Schwarz-weiß wie Schnee (Live 2022)

LINE-UP:
Gerre – Vocals
Frank Thorwarth – Bass, backing vocals
Olaf Zissel - Drums
Andy Gutjahr - Guitars

opinioni autore

 
Tankard: un EP per festeggiare la vittoria dell'Eintracht Francoforte 2022-08-13 09:19:45 Ninni Cangiano
voto 
 
3.5
Opinione inserita da Ninni Cangiano    13 Agosto, 2022
Ultimo aggiornamento: 13 Agosto, 2022
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Come i fans sicuramente sapranno già, i Tankard sono tifosi sfegatati della squadra di calcio dell’Eintracht Francoforte, tanto da averne realizzato anni fa l’inno "Schwarz-Weiß Wie Schnee"; il 18 maggio 2022 la squadra del cuore dei Tankard ha vinto l’Europa League, battendo in finale i Glasgow Rangers e, per festeggiare l’evento, la band tedesca ha deciso di metter mano all’inno riadattandolo alla vittoria europea e farne un CD, dato che l’originale è da tempo esaurito. Per l’occasione hanno invitato anche altri artisti tifosi dell’Eintracht a rifare la canzone a modo proprio, ecco quindi che "Schwarz-Weiß Wie Schnee" è stata rivisitata in chiave Pop dal cantante Roy Hammer ed in versione Ska dai Revolte Tanzbein. Accanto a questi adattamenti, c’è anche una seconda versione dei Tankard, registrata live durante il fanfest tenutosi a Siviglia prima della finale dell'Europa League. Se, quindi, avete già l’originale di "Schwarz-Weiß Wie Schnee", questa nuova edizione può essere interessante per scoprirne il rifacimento da parte del gruppo tedesco, nonché le versioni dei due ospiti, tanto lontani dal mondo Metal. Se, invece, ancora non conoscete l’inno dell’Eintracht Francoforte, questa può essere una buona occasione, dato che, come detto, l’originale non è più disponibile su CD. Per i fans dei Tankard, questo è solo l’ennesimo disco da aggiungere alla propria collezione.

Trovi utile questa opinione? 
20
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Fans del Power Metal scandinavo, segnatevi il nome degli Evermore!
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dark Forest, un EP per i fans degli Elvenking
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Arriva anche sul mercato europeo il discreto EP dei Phantasmagore
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il nuovo Zornheym è molto più che un momentaneo sonno della ragione
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sufficiente la prima prova su lunga distanza dei Last Retch
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Orgg: in "Dimonios" il grido dei caduti dimenticati!
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Un EP piuttosto inutile per la one man band Foul Body Autopsy
Valutazione Autore
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'ostinazione a rinnegare la personalità: debutto per gli Stormbound
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Blood Of Indigo: non sempre esagerare porta buoni risultati
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Andy Gillion: un disco strumentale dedicato ai videogiochi
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Daniele Liverani: un disco (parzialmente) diverso dal solito
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dekta: dalla Spagna con un Metal aggressivo e moderno
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Consigli Per Gli Acquisti

  1. TOOL
  2. Dalle Recensioni
  3. Cuffie
  4. Libri
  5. Amazon Music Unlimited

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla