A+ A A-
 

Syryn, c'è qualcosa da rivedere per far meglio Syryn, c'è qualcosa da rivedere per far meglio Hot

Syryn, c'è qualcosa da rivedere per far meglio

recensioni

gruppo
titolo
"Heads or tails"
etichetta
Autoproduzione
Anno

TRACKLIST:
1. Surrender
2. ‘Til we drown
3. Walk the plank
4. Sink or swim
5. Madness becomes me
6. Fist full of daggers (ft. Craig Carswell)
7. Heads or tails
8. Succubus queen (ft. Amanda Kiernan)

LINE-UP:
Sloan Voxx - Vocals
Paulo Rage - Guitars
Lyxx Rose - Bass
Bryan Campbell - Drums
Byron Gorieu - Guitars

opinioni autore

 
Syryn, c'è qualcosa da rivedere per far meglio 2022-08-28 09:36:24 Ninni Cangiano
voto 
 
3.0
Opinione inserita da Ninni Cangiano    28 Agosto, 2022
Ultimo aggiornamento: 28 Agosto, 2022
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

I Syryn arrivano da Calgary nella regione canadese dell’Alberta (ben nota ai giocatori di Risiko!), dove si sono formati nel 2017, il gruppo ha finora realizzato un album (al sottoscritto sconosciuto) nel 2020 e rilascia in questi giorni il secondo full-length, intitolato “Heads or tails”. Il disco ha un artwork non proprio affascinante ed è composto da otto tracce, per una durata totale di poco superiore ai 41 minuti. Ci troviamo quindi davanti ad un songwriting non proprio snello che, in alcuni casi (“Walk the plank”, “Fist full of daggers” o la title-track, ad esempio), potrebbe essere più efficace se si evitasse una certa ripetitività e si desse qualche sforbiciata qua e là per accorciare la durata dei singoli brani. Il sound dei Syryn è piacevole, pieno di energia ed aggressività, nonostante la voce della singer Sloan Voxx che forse, in alcuni tratti, avrebbe potuto essere più “cattiva”. Lo stile è un robusto Heavy Metal ai confini del Thrash, soprattutto per alcuni passaggi di chitarra vicini al sound della mitica Bay Area e per l’ottimo lavoro alla batteria di Bryan Campbell che impone sempre un ritmo sostenuto. Pezzi piacevoli ce ne sono, in primis l’ottima “Sink or swim” (guarda caso, quella col minutaggio più breve), ma anche l’opener “Surrender” e “Madness becomes me”, ricca di atmosfere anche tenebrose. Da segnalare la presenza di due artisti canadesi come ospiti: Amanda Kiernan che canta sulla conclusiva “Succubus queen” (altro brano davvero interessante) ed il producer Creaig Carswell che duetta con la Voxx sulla già citata “Fist full of daggers” (con un growling che sinceramente non c’entra un bel niente e disturba parecchio!). Tutto sommato, questo “Heads or tails” non dispiace, anche se in alcuni passaggi si sarebbe potuto fare meglio; i Syryn hanno però talento e sono sicuro che sapranno migliorarsi in futuro per uscire dall’underground in cui si trovano e farsi notare in positivo. Buona fortuna!

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Fans del Power Metal scandinavo, segnatevi il nome degli Evermore!
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dark Forest, un EP per i fans degli Elvenking
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Arriva anche sul mercato europeo il discreto EP dei Phantasmagore
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il nuovo Zornheym è molto più che un momentaneo sonno della ragione
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sufficiente la prima prova su lunga distanza dei Last Retch
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Orgg: in "Dimonios" il grido dei caduti dimenticati!
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Un EP piuttosto inutile per la one man band Foul Body Autopsy
Valutazione Autore
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'ostinazione a rinnegare la personalità: debutto per gli Stormbound
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Blood Of Indigo: non sempre esagerare porta buoni risultati
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Andy Gillion: un disco strumentale dedicato ai videogiochi
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Daniele Liverani: un disco (parzialmente) diverso dal solito
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dekta: dalla Spagna con un Metal aggressivo e moderno
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Consigli Per Gli Acquisti

  1. TOOL
  2. Dalle Recensioni
  3. Cuffie
  4. Libri
  5. Amazon Music Unlimited

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla