A+ A A-
15 Gen

Memoriam: rivelato l'artwork di "To the End", in uscita il 26 marzo

Vota questo articolo
(0 Voti)

Comunicato stampa:

Avanti in battaglia, ancora una volta...

Sono passati quasi due anni dall'uscita dell'album "Requiem For Mankind", ma sappiamo tutti che i MEMORIAM non si fermano mai. Il loro quarto album in studio "To the End" uscirà il 26 marzo su Reaper Entertainment Europe, i fan possono essere certi che questo sarà uno degli album più potenti del 2021.

È l'inizio di una nuova era e l'inizio di una nuova trilogia di album.
"To the End" è un'eccezionale dimostrazione di potenza che unisce grandiosamente tutti gli elementi dei suoi predecessori e dipinge un quadro spaventoso di guerra, morte e distruzione alla fine della quale non rimane nulla se non cenere e la realizzazione di un capolavoro. I meravigliosi testi e le registrazioni di prima classe sono completate dalla produzione di Russ Russell (NAPALM DEATH, DIMMU BORGIR, AT THE GATES, AMORPHIS ecc.) ai Parlour Studios.

Il maestoso artwork dell'album è stato creato ancora una volta da Dan Seagrave (BENEDICTION, DISMEMBER, HYPOCRISY, SUFFOCATION,...)

I MEMORIAM dichiarano sull'album e sull'artwork:
"Nel 2015, quando ci siamo riuniti per la prima volta, abbiamo discusso tutti insieme di ciò che volevamo realizzare con i Memoriam; la massima ambizione di Scott era quella di avere un album con un artwork di Dan Seagrave. Ora ne ha fatti tre. Siamo davvero entusiasti di collaborare con Dan, la sua visione e la sua interpretazione delle idee sono assolutamente uniche ed è fantastico essere coinvolti nel suo processo creativo, nella trasformazione in immagini mozzafiato che siamo orgogliosi di avere come artwork per i nostri album. Il suo stile non è secondo a nessuno, tanto che scegliere qualsiasi altro artista a questo punto sembrerebbe come un compromesso, la sua attenzione ai dettagli è incredibile. Ci siamo avvicinati a Dan relativamente tardi (a settembre) perché ci è voluto un po' di tempo per decidere dove andare visivamente con il nuovo album. Una volta che l'idea ha preso forma, l'abbiamo contattato per chiedergli di lavorare con noi e miracolosamente lui ha riorganizzato la sua fitta agenda per completare l'artwork. Le direttive del design che gli abbiamo fornito gli hanno dato una solida base di lavoro, questo nuovo album è l'inizio di un'altra trilogia di album.
La prima trilogia si è concentrata su quello che noi consideriamo 'il ciclo della morte', dove il tema principale è la fine della vita della figura centrale del 're'. 'For the Fallen' segue la bara attraverso un paesaggio devastato dalla battaglia, dopo la morte in guerra, 'The Silent Vigil' illustra l'esposizione pubblica e il lutto dei seguaci e infine 'Requiem for Mankind' ritrae la sepoltura ora che il "Re" riposa in pace.
Abbiamo deciso che la prossima trilogia sarà una celebrazione della vita del 're' e si concentrerà sugli eventi che si sono verificati mentre era in vita. 'To the End' è il primo album di questa trilogia e presenta gli eventi che hanno portato alle scene rappresentate nel primo album che abbiamo creato, 'For the Fallen'. L'artwork mostra il 're' che guida le sue truppe nell'ultima battaglia in cui è stato ucciso.  Sembra un sanguinoso assassino".

Il leggendario artista Dan Seagrave aggiunge:
"Per questo album, la band cercava di esplorare la germinazione degli eventi che hanno portato alla battaglia e alla morte del loro re, come rappresentato nei dischi precedenti. Questo fa parte di un prequel della trilogia precedente, siccome abbiamo lavorato a ritroso con la narrazione che si sviluppa fino alla sua origine.
In questo momento stiamo catturando l'alba dell'assalto alla città, visibile dalla periferia industriale, mentre le forze scendono a valle con una manovra a tenaglia, spargendo distruzione verso il loro obiettivo. Il personaggio del re per me in questa fase è diventato una specie di creatura. Oltre il semplice umano. C'è un cambiamento degli elementi nel suo DNA e un distacco dei suoi sensi ordinari. Tenuto insieme da materiali terreni, sento che la sua presenza porta con sé una malattia surreale che colpisce l'ambiente circostante e coloro che si muovono all'interno dei suoi confini.
Il mio sguardo estetico è stato quello di combinare la tecnologia militare retrò dei primi anni del XX secolo con la memoria dell'arte del Rinascimento. Come i carri armati che hanno sculture in bassorilievo e invenzioni come la tuta alare volante. Un aggeggio metallico per veicoli corazzati indossato dalla figura in primo piano. Meno oscurità nella rappresentazione. Qui sembra esserci un flusso permeante di particelle di polvere, come una nebbia di ghiaccio e cemento grigio. L'alba di una giornata radiosa che reagisce con il resto, illuminante e mortale."

 

Il primo singolo in digitale "Onwards into Battle" uscirà il 22 gennaio.

Devi effettuare il login per inviare commenti

releases

I Blue Hour Ghost raddoppiano! Altra ottima release in campo alternative
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Walk The Walk: un debutto diretto agli amanti del melodic hard rock!
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dopo tre decadi torna l'US metal degli Attika
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Un buon debut album omonimo per i Malice Divine dell'ex-Astaroth Incarnate Ric Galvez
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli Skyhammer ed un EP un po' troppo old-style
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Marco Garau's Magic Opera: come deve essere il power sinfonico
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un breve EP di debutto che passa in sordina per i Tedio
Valutazione Autore
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Kromheim: dalla Polonia un discreto biglietto da visita in puro viking style
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Kalah, un'altra prova dell'incompetenza del music business!
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla