A+ A A-
 

Ottimo Prog Metal in questo bell'album d'ispirazione fantascientifica dei Parallel Minds Ottimo Prog Metal in questo bell'album d'ispirazione fantascientifica dei Parallel Minds Hot

Ottimo Prog Metal in questo bell'album d'ispirazione fantascientifica dei Parallel Minds

recensioni

titolo
Echoes From Afar
etichetta
M & O Music
Anno

LINE UP:
Grégory Giraudo - guitars, bass
Eric Manella - drums
Stéphane Fradet - vocals

TRACKLIST:
1. Feel the Force
2. No Fate
3. Angel's Battle
4. Stay
5. Monkey on My Back
6. The Hiding Pace
7. Our Last Resort
8. Mythic River
9. Provider of Sins
10. The Greater Gift

opinioni autore

 
Ottimo Prog Metal in questo bell'album d'ispirazione fantascientifica dei Parallel Minds 2022-05-03 16:16:09 Virgilio
voto 
 
4.0
Opinione inserita da Virgilio    03 Mag, 2022
Ultimo aggiornamento: 03 Mag, 2022
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

"Parallel Minds" è il titolo di uno storico album dei Conception, ma è anche il moniker scelto da questa band francese che con "Echoes from Afar" giunge al suo terzo full-length. Ascoltando il disco, sicuramente possiamo notare come siano forti le influenze di act come Dream Theater, Symphony X e Pain of Salvation, ma, come di consueto, il gruppo transalpino ha riempito il lavoro di tanti spunti e tante idee, che si concretizzano in una serie di brani alquanto complessi e molto articolati. Nella tracklist troviamo così, ad esempio, alcune tracce con venature Djent/Metalcore ("No Fate" e "Monkey on My Back"), altre che si avvicinano più al Power ("Angel's Battle", "Our Last Resort"), un paio di ballate che si sviluppano in crescendo ("Stay", "The Hiding Place"), ma soprattutto spiccano due bellissime suite di classico Prog Metal, "Feel the Force" e "The Greater Gift", ricche di orchestrazioni e con continui cambi tematici. In particolare quest'ultima, nella quale sono presenti anche suggestive voci femminili, rappresenta davvero la summa di tutti gli elementi che compongono il complesso stile dei Parallel Minds. L'album dovrebbe essere stato pensato, se non andiamo errati, come una sorta di concept fantascientifico, anche perché ci sono alcuni temi che ogni tanto ricorrono tra un brano e l'altro: la band ha saputo comunque creare delle tracce di elevato spessore, non solo dal punto di vista tecnico ed esecutivo, ma anche per la capacità di trasmettere emozioni, in un continuo alternarsi di aggressività, potenza e passaggi più delicati e introspettivi, per non parlare dei suggestivi assoli di Grégory Giraudo. Peraltro, spesso i brani vengono arricchiti da uno spettro timbrico assai vario, con inserti di archi, arpe (alla fine di "Feel the Force") o fisarmoniche ("Monkey on My Back") e una certa versatilità anche a livello vocale. Un disco dunque notevole, che conferma senz'altro le ottime qualità di questa band da seguire con sincero interesse.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Un debut album pienamente soddisfacente per gli australiani Black Lava
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dalla Scozia il buonissimo Death Metal della one man band Mycelium
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Amon Amarth: un nuovo album sufficiente per dar vita ad un altro tour sfavillante
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
U.D.O.: i colossi del metallo teutonico
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Whirlwind, una perla ispirata ai Running Wild
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una bomba di Power Metal chiamata Induction
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Conor Brouwer’s Call of Eternity, una nuova metal opera dall'Olanda
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un'altra interessante realta caraibica: gli Omnifariam
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Black Ancestry: Black Metal vecchio stampo
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Neptune, direttamente dagli anni '80
Valutazione Autore
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Whiteabbey: un'altra splendente gemma nascosta nell'underground
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Wildfire: new Classic Metal sensation
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Consigli Per Gli Acquisti

  1. TOOL
  2. Dalle Recensioni
  3. Cuffie
  4. Libri
  5. Amazon Music Unlimited

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla